Successioni

Le successioni sono l’ultrattività del diritto e la sopravvivenza dello stesso in una traslazione tra vivi e mortis causa. L’ordinamento , in questo, tutela la funzione sociale della proprietà e della libera determinazione del singolo permettendogli di disporre liberamente della circolazione dei propri beni. Si va dalla disciplina del subentro a causa di morte per testamento e, cosiddetta, ab intestato e per legittima, alle donazioni in vita, alle fusioni societarie per le successioni a titolo universale e i patti di famiglia. Particolare rilievo assumono le fattispecie di successione necessaria per lesione di legittima e per contrarietà a diritti superiori dei chiamati all’eredità, vuoi per donazioni corpose effettuate in vita ad altri coeredi, vuoi per la lesione delle quote degli aventi diritto in base ai precetti di legge.

Le successioni hanno la caratteristica della regolamentazione chiara e chirurgica e vantano un rilievo assoluto che è ancor più enfatizzato dall’intero secondo libro del codice civile che è la vera e propria stella polare di ogni affair successorio. Da qui l’abilità del professionista, che dovrà confrontarsi anche con le norme tributarie e con il regime delle imposizioni per giungere alle soluzioni ottimali per il dante e l’avente causa.